TwitterFacebookGoogle+

Berlusconi chiude a Meloni, non può fare mamma e sindaco

Roma – “E’ una cosa chiara a tutti che una mamma non può dedicarsi a un lavoro che, in questo caso, sarebbe terribile perché Roma è in una situazione disastrosa e Giorgia Meloni stessa lo aveva detto, poi per egoismo i suoi stessi del partito la spingono”. Silvio Berlusconi prende le difese del suo candidato a sindaco di Roma Guido Bertolaso ed entra nella polemica scatenata ieri dall’ex capo della Protezione civile. Berlusconi, ai microfoni di Radio Anch’io, torna dunque sulla frase pronunciata da Bertolaso in merito alla non opportunità che Giorgia Meloni, in attesa di un bimbo, si candidi a sindaco della Capitale. Insiste Berlusconi: candidarsi in gravidanza “non credo proprio possa essere una scelta giusta. Bertolaso ha chiarito che si trattava di una battuta per difendere Meloni da chi, nel suo partito, la tira per i capelli”. E ricorda la sua stima nei confronti della leader di Fratelli d’Italia: “non a caso ne ho fatto uno dei più giovani ministri”. Detto questo, il Cav tira dritto: “le impiegate pubbliche hanno il non lavoro obbligatorio cinque mesi” per la gravidanza “e sei dopo la nascita senza stipendio: è cosa chiara a tutti che una mamma non può dedicarsi a un lavoro che in questo caso sarebbe terribile e Giorgia Meloni stessa lo aveva detto. Fare il sindaco di Roma significa stare in giro e in ufficio 14 ore al giorno e non credo proprio possa essere una scelta giusta nell’interesse stesso di Giorgia Meloni dedicarsi a un impegno così difficile. Io sono abbastanza tranquillo che tutto tornerà a posto e immagino che Bertolaso lo sosterranno tutti”, ha concluso il suo ragionamento. 
“Lo scorso 12 febbraio Berlusconi, Salvini e Meloni, con una dichiarazione congiunta, hanno ringraziato Bertolaso per aver accettato la candidatura per Roma – ha detto ancora -poi qualcuno ha cambiato idea, ma io credo che in politica come nella vita la parola data vada rispettata”. 
“Noi andiamo avanti e continuiamo sulle scelte fatte, soprattutto nelle città piu’ importanti” in vista delle amministrative. “Poi ci sarà una riflessione più generale sui rapporti interni nel centrodestra, in particolare tra Forza Italia e Lega. I rapporti sono sempre stati ottimi e io penso possano continuare”. 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.