TwitterFacebookGoogle+

Berlusconi fuori dalla terapia intensiva

Milano – Dopo due giorni dall’intervento Silvio Berlusconi e’ uscito dalla terapia intensiva. L’ex premier è stato operato martedì al cuore per la sostituzione della valvola aortica e ora è tornato nella sua camera nel reparto solventi dell’Ospedale San Raffaele. Il fratello, che anche questa mattina e’ andato a trovarlo, ha detto che la cosa bella e’ vederlo nella sua camera. Il decorso post operatorio, dunque, procede come previsto dai medici.

Il professor Ottavio Alfieri, il cardiochirurgo che lo ha operato, ieri durante una conferenza stampa aveva appunto detto che Berlusconi, “lucido e in ottime condizioni”, sarebbe uscito oggi dalla terapia intensiva e dopo 5-6 giorni di reparto, avrebbe iniziato la riabilitazione: 15 giorni, per poi lasciare l’ospedale nei primi giorni di luglio.

Nelle quattro ore di intervento a cuore aperto è stata rimossa la valvola cardiaca malata ed è stata sostituita con una biologica (“nessun pericolo di rigetto”).

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.