TwitterFacebookGoogle+

Bimbo morto in metro Roma: denunciate tre persone. Soccorritori, "tragica fatalita'"

(AGI) – Roma, 10 lug. – Per la morte del piccolo Marco di 4 anni, precipitato ieri nella tromba dell’ascensore della fermata Furio Camillo, sono state denunciate tre persone dai carabinieri della Compagnia piazza Dante e della stazione Tuscolana. Si tratta di un dipendente dell’Atac e di due guardie giurate della societa’ Italpol che stavano soccorrendo le persone rimaste intrappolate nell’ascensore guasto, quando hanno adottato la manovra che ha poi portato alla morte del piccolo.

SOCCORRITORI, “UNA TRAGICA FATALITA'”

I tre devono rispondere di concorso in omicidio colposo con diverse responsabilita’ a seconda di quello che hanno ricostruito gli investigatori. Ieri una delle guardie giurate dopo la tragedia ha accusato un malore. L’inchiesta e’ coordinata dal procuratore aggiunto della Procura di Roma, Pierfilippo Laviani. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.