TwitterFacebookGoogle+

Boko Haram filma studentesse rapite, "sono ancora nostre"

Kano – Boko Haram ha pubblicato un nuovo filmato in cui sono ritratte le ragazze rapite nell’aprile 2014 a Chibok. “le loro bambine sono ancore nelle nostre mani, circa 40 tra loro sono andate in sposa per volere di Allah, altre sono morte nei bombardamenti aerei”, afferma nel video un miliziano il cui viso e’ nascosto dal velo di un turbante. Il rapimento delle 276 studentesse suscito’ una ondata di indignazione i tutto il mondo ma poi tutto cadde nel dimenticatoio. Nel 2015 l’esercito nigeriano affermo’ di aver liberato alcune ragazze rapite da Boko Haram ma tra esse non vi erano studentesse di quel gruppo. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.