TwitterFacebookGoogle+

Bolivia, Morales ha perso il quarto mandato

La Paz – L’opposizione boliviana festeggia il trionfo, considerando validi i sondaggi che hanno dato la vittoria al ‘no’ nel referendum sulla possibilita’ che il presidente Evo Morales possa ripresentarsi per un quarto mandato, ma il governo parla di ‘pareggio tecnico’ e chiede di aspettare lo scrutinio finale, che potrebbe arrivare non prima di alcuni giorni. I sondaggi delle agenzie Equipos Mori e Ipsos diffusi dai media locali quattro ore dopo la chiusura delle urne hanno dato al ‘no’ alla riforma costituzionale una percentuale dal 51% al 52,3 % e al ‘si” tra il 47,7 e il 49 %.

Oltre 6,5 milioni di boliviani erano chiamati a votare nel referendum che chiedeva un parere sulla riforma costituzionale per ampliare da due a tre i mandati presidenziali consecutivi permessi, il che darebbe la possibilita’ a Morales e al vicepresidente Alvaro Garcia Linera di tornare a candidarsi nel 2019. La diffusione dei sondaggi ha scatenato la celebrazioni degli oppositori nelle varie citta’: in Bolivia infatti tradizionalmente si considera valido il risultato dei sondaggi all’uscita delle urne e il riconteggio rapido della notte elettorale perche’ lo scrutinio ufficiale di solito tarda anche vari giorni. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.