TwitterFacebookGoogle+

Bombardato ospedale Msf, 11 morti e 19 feriti

Sanaa – Un ospedale è stato nuovamente colpiuto in Yemen dalla colazione sunnita guidata dall’Arabia Saudita. Stavolta ad essere colpita una struttura di Medici Senza Frontiere in cui si contano almeno 11 morti e 19 feriti. L’ospedale si trova a Abs nella provincia nord-orientale di Hajja, a 130 km dalla capitale Sanaa.

Le vittime sono tutti pazienti locali tranne un ingegnere che lavorava per Msf. Il raid è avvenuto alle 15,45 locali (le 14,45 in Italia). Sabato scorso sempre in Yemen una scuola era stata colpita da aerei sauditi causando la morte di 10 bambini. Lo scorso 10 gennaio, invece, un altro ospedale di Msf era centrato da colpi di cannone nella provincia di Saada causando 4 morti.  (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.