TwitterFacebookGoogle+

Borsa: in ripresa con finanza e industria

(AGI) – Milano, 20 feb. – La Borsa risolleva la testa e riesce finalmente a concludere in positivo una settimana, per la prima volta dall’inizio dell’anno. L’indice Ftse ha segnato un progresso del 2,39% a 16.909 punti, All Share sul +2,78%, mentre gli scambi sono scesi sotto i 3 miliardi di media giornaliera, a quota 2,8. Non si e’ trattato di un vero e proprio rimbalzo quindi, ma di un recupero parziale e neppure troppo convinto, considerato che la settimana si e’ chiusa con due ribassi consecutivi oltre l’1%; davanti c’e’ ancora una montagna da scalare, rappresentata da un ribasso che nel 2016 e’ ancora superiore al 20%. I motivi di preoccupazione sono ancora tutti presenti, dal calo del prezzo del greggio, all’incertezza sull’economia globale, Cina in primis (per l’Italia l’Ocse ha tagliato le previsioni di crescita nel 2016), ai punti di domanda sullo stato di salute delle banche, ma ora compaiono anche segnali positivi. La fase peggiore dominata dal pessimismo sembra essersi placata, e gli operatori hanno iniziato a rientrare dal forte ipervenduto che aveva depresso le quotazioni oltremisura. (AGI)
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.