TwitterFacebookGoogle+

Borsa: rimbalza con banche ed energia, +3, 35%, corre Fca

(AGI) – Milano, 25 set. – Piazza Affari corre a meta’ seduta, incrementando i guadagni registrati sin dall’avvio. Il Ftse Mib guadagna il 3,35% a 21.273 punti e l’All Share il 3,11% a 22.879 punti. Milano e le altre borse europee rimbalzano con decisione in attesa dell’avvio di Wall Street, previsto in forte rialzo dopo la conferma che la Fed alzera’ probabilmente i tassi entro l’anno. Sul listino, brillano senza eccezioni i titoli del comparto bancario; corrono anche gli energetici. Bene Fiat Chrysler (+3,35%), che rimbalza con tutto il comparto auto in scia a Volkswagen . Tra le banche, la maglia rosa va al Banco Popolare (+4,14%); Unicredit guadagna il 3,51% e Intesa Sanpaolo il 3,18%, ancora bene Mps (+2,65%) dopo l’accordo con Nomura. Sale anche Ubi banca (+3,38%), per la quale si potrebbero allungare i tempi di trasformazione in spa qualora il Tar del Lazio accolga la richiesta di sospensiva dei decreti attuativi della riforma delle popolari presentata da gruppi di piccoli azionisti di diverse banche. Nell’energia, su Enel (+3,81%), Eni (+2,87%) ed Enel green power (+4,12%). Volano i titoli del lusso (Luxottica +4,15%, Ferragamo +4,89%); bene Telecom (+3,17%) in attesa del cda che potrebbe valutare la cessione di Inwit. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.