TwitterFacebookGoogle+

Borsa: settimana -2,14% con banche, energia,lusso e Telecom

(AGI) – Milano, 2 apr. – Settimana in netto ribasso per Piazza Affari che e’ risultata, in un contesto negativo per tutti i principali listini europei, la peggiore Borsa del ‘vecchio continente’ con il Ftse Mib in calo del 2,14%, chiudendo cosi’ nuovamente sotto la soglia tecnica dei 18mila punti (17.776). Per l’All Share la flessione e’ stata pari all’1,79%.
Sull’andamento negativo dei mercati ha influito il rafforzamento dell’euro sul dollaro, la perdurante debolezza delle quotazioni del greggio e i timori che, nonostante le rassicurazioni della Federal Reserve, la Banca centrale statunitense possa rivedere al rialzo a propria politica sui tassi d’interesse.
Particolarmente negativi i titoli bancari, il lusso e gli energetici. Intesa Sanpaolo ha perso l’1,50%, Mediobanca -2,26%, Mps -11,65%, mentre Unicredit ha lasciato il 10,92% sui timori legati al fatto di essere l’istituto garante per l’aumento di capitale da 1,75 miliardi della Popolare di Vicenza. Pesanti le popolari con Bper a -8,08%, Bpm -10,26%, Banco Popolare invece ha perso il 16,81%, risultando il peggior titolo dell’intero listino milanese nella settimana in cui si e’ riunito il cda che ha dato il via libera all’aumento di capitale da un miliardo in vista della fusione con la Popolare Milano. In controtendenza Banca Carige, in rialzo del 2,27% in scia alla proposta del fondo Apollo per rilevare i crediti in sofferenza e all’assemblea dei soci che ha nominato un nuovo cda ed eletto presidente Giuseppe Tesauro. (AGI)
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.