TwitterFacebookGoogle+

Borsa: tornano le quotazioni, 5 debutti su Mta e 'boom' per Aim

(AGI) – Milano, 29 dic. – Cinque matricole sul mercato principale, ventidue su quello delle pmi: nonostante qualche rinuncia e alcuni rinvii, il 2014 e’ stato l’anno del ritorno delle quotazioni a piazza Affari. Nel 2013 le matricole sul mercato telematico azionario (Mta) erano state solo due, Moleskine e Moncler; quest’anno alcune ‘big’ sono riuscite a farsi strada in Borsa, anche se nessun titolo esordiente ha saputo replicare il grande successo del gruppo dei piumini. La prima e’ stata Anima holding, tornata ad aprile sul listino a cinque anni dall’addio, e il suo bilancio e’ positivo a fine anno (+4,9%). Nel gruppo delle matricole d’estate, il successo e’ evidente per Fineco, la banca multicanale controllata da Unicredit che da luglio a oggi ha guadagnato il 17%. Meno bene e’ andata a Cerved, in Borsa dal 24 giugno: a fine anno il risultato e’ negativo (-12%). Invariata Fincantieri, che vale 0,78 euro oggi come il giorno dell’esordio: nel mezzo, una evidente discesa fino a ottobre e poi una altrettanto evidente risalita. Rai Way, ultima matricola dell’anno, dopo circa un mese in Borsa vale l’1,3% in piu’. Occorrera’ aspettare ancora per vedere a piazza Affari Ferrovie dello Stato e Poste; rinviata al 2015 la quotazione di Oviesse. Luglio e ottobre sono stati i mesi delle grandi rinunce: la tempesta estiva sui mercati ha impedito lo sbarco, quasi pronto, di Rottapharm e Sisal, mentre in autunno e’ stata la volta della Italiaonline di Naguib Sawiris e di Fedrigoni. Non ha conosciuto crisi, invece, il mercato Aim dedicato alle piccole imprese: le nuove ammissioni, nel 2014, sono state 22 e il listino e’ salito a 58 titoli dai 36 del 2013 (erano 18 un anno prima). La prima e’ stata, il 22 gennaio, quella del gruppo Green Power, che si occupa di energie rinnovabili; l’ultima, il 18 dicembre, quella della societa’ di pelletteria Giorgio Fedon. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.