TwitterFacebookGoogle+

Borse europee: aprono positive con dati commercio tedesco

(AGI) – Roma, 8 set. – Le borse europee aprono in rialzo grazie ai positivi dati sul commercio tedesco, che compensano la preoccupazione per il rallentamento dell’economia cinese. Il Dax di Francoforte avanza dell’1,07% a 10.216 punti, il Cac 40 di Parigi guadagna l’1,03% a 4.596 punti, l’Ftse 100 di Londra sale dello 0,88% a 6.128 punti.

L’euro apre in rialzo a 1,1210 dollari e 136,16 yen. La revisione al rialzo dei dati sul Pil nipponico del secondo trimestre fa salire lo yen a quota 119,67 rispetto al dollaro.

BORSE ASIATICHE

Le principali borse cinesi si presentano alla chiusura in deciso rialzo nonostante i negativi dati sul commercio. Shanghai avanza dell’1,89%, Shenzhen guadagna il 2,17%. Entrambi gli indici avevano viaggiato in ribasso per buona parte della seduta per poi segnare una rimonta nella fase finale, un recupero che puo’ far sospettare un nuovo intervento delle autorita’ centrali a sostegno dei listini. A rimbalzare e’ soprattutto il comparto bancario. In deciso rialzo anche Hong Kong (+1,55%) e Sydney (+1,7%), dove il settore delle materie prime appare in ripresa sull’onda delle trattative di fusione tra Woodside Petroleum e Oil Search. Poco ispirate Seul (-0,24%) e Taipei (+0,22%).

MILANO

Apertura di seduta positiva per la Borsa, con l’indice Ftse Mib che segna +0,45% a 21.718 punti. All Share sul +0,41%. Lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi apre stabile a 122 punti per un tasso dell’1,90%.

Il differenziale Bonos/Bund segna 147 punti per un tasso del 2,15%.

PETROLIO

Le quotazioni del petrolio si presentano contrastate sui mercati asiatici. Sui mercati permane il nervosismo a causa dei negativi dati sul commercio cinese. Il light crude Wti di New York perde 1,34 dollari a 44,71 dollari al barile, il Brent di Londra guadagna 44 cent a 48,07 dollari al barile. .

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.