TwitterFacebookGoogle+

boschi boldrini riina virus 5 stelle

Maria Elena Boschi continua a chiedere spiegazioni al Movimento 5 Stelle sulla foto fake di lei e Boldrini al funerale di Riina diventata virale ieri in rete. Torna su Twitter e riporta un post di una pagina molto vicina ai 5 Stelle, Virus a 5 Stelle, che ha condiviso la foto scrivendo: “Chissà perché non ci sorprende”. Scrive il sottosegretario alla presidenza del Consiglio: “Insisto. Lo stesso messaggio di ieri rilanciato ancora da un profilo che si riferisce – di nuovo – ai Cinque Stelle. Ehi, @luigidimaio: ci fai sapere che ne pensi?”. La pagina a cui si riferisce Boschi è “Virus5Stelle“, seguita da 80mila persone, e gestita da Claudio Piersanti e Adriano Valente. Il post è stato rimosso. 

Insisto. Lo stesso messaggio di ieri rilanciato ancora da un profilo che si riferisce – di nuovo – ai Cinque Stelle. Ehi, @luigidimaio: ci fai sapere che ne pensi? https://t.co/iOAAODOZXe pic.twitter.com/LXhDMJYSlX

— maria elena boschi (@meb) 23 novembre 2017

Adriano Valente, che tra le informazioni personali ha deciso di scrivere di studiare e lavorare presso il Movimento 5 Stelle, ha come immagine profilo una di lui e Beppe Grillo (alcune vere, altri palesi fotomontaggi), e in diverse foto pubbliche si vede al fianco di autorevoli rappresentati del M5S come Luigi Di Maio o il deputato Carla Ruocco. Foto che non testimoniano alcun legame tra le persone ritratte, considerato che sono state scattate in occasioni pubbliche, in particolare manifestazioni organizzate dal Movimento. Forse anche per questo che Boschi chiede conto al candidato premier dei pentastellati. Sul suo profilo Valente scrive come motto personale, in maiuscolo, una frase che letta ora suona come una parodia: ” E’ UN EPOCA IN CUI REGNA LA MENZOGNA, DIRE LA VERITA’ E’ UN ATTO SOVVERSIVO”. Anche Piersanti dice di aver studiato presso il Movimento, una informazione ovviamente messa per sottolineare appartenenza politica. 

La pagina che gestiscono, che ha condiviso poi la foto falsa di Boschi e Boldrini dicendo di non essere sorpresi, condivide quasi esclusivamente articoli di un blog di informazione indipendente, che si propone di “dire quello che i giornali non dicono”. Si chiama L’onesto (lonesto.it) e sulla home page spiccano notizie come quella di una misteriosa famiglia che governerebbe l’Italia di nascosto, o sulle influenze in Parlamento del gruppo Bilderberg, o di alcuni test nucleari in corso sul Gran Sasso. Viene letta da un centinaio di migliaia di persone ogni mese, secondo i dati Similarweb. Non è chiaro se ci sia un legame e quale tra l’Onesto e Piersanti e Valente

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.