TwitterFacebookGoogle+

Boschi, voto non è prova generale del congresso Pd

Lecce – “Il referendum non è la prova generale del congresso del Partito democratico”. Lo ha detto il ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, intervenendo a un incontro organizzato a Lecce dal Comitato “Salento per il Sì”. “Ai nostri compagni di partito ricordiamo che il congresso sarà il prossimo anno e questo non è il momento di giocare alle prove generali, perché il referendum va oltre – ha detto il ministro -. In gioco non c’è il futuro del Partito democratico o del Governo ma dell’Italia per i prossimi trenta anni”.

Renzi a Palermo: votare sì per cambiare anche l’Europa

“Da oggi e fino al 4 dicembre bisogna fare una campagna porta a porta per il referendum”, ha detto Boschi. “Abbiamo una buona squadra in campo per spiegare le ragioni del sì – ha aggiunto – ora, oltre ai politici, devono attivarsi i anche i cittadini. Bisogna andare comune per comune, casa per casa, nei luoghi di lavoro, cercare di convincere ogni persona che si conosce senza lasciarne una”.

D’Alema attacca: votano sì solo gli anziani

“Non dobbiamo fare come i cittadini del Regno Unito – ha continuato Boschi – che il giorno dopo il referendum hanno capito cosa avrebbero dovuto fare. Negli ultimi decenni abbiamo perso tante opportunità per creare un paese più semplice e questa invece è la volta buona. Non votare la riforma significa solo rimandarla ancora, fidandosi di gruppi che non hanno una proposta alternativa, come una parte della Sinistra, i Cinque Stelle e Forza Italia e che difficilmente riuscirebbero a trovare un accordo per proporre un progetto alternativo”. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.