TwitterFacebookGoogle+

Bossetti condannato ergastolo per omicidio Yara

Bergamo – Massimo Bossetti, il 45enne accusato dell’assassinio di Yara Gambirasio, e’ stato condannato alla pena dell’ergastolo dalla Corte d’Assise di Bergamo. I giudici hanno anche tolto la potesta’ genitoriale al muratore di Mapello, mentre non hanno accolto la richiesta del pubblico ministero, Letizia Ruggeri, che oltre all’ergastolo aveva chiesto anche l’isolamento. Per quanto riguarda, invece, l’accusa di calunnia per aver depistato le indagini spostando l’attenzione su un suo collega, Bossetti e’ stato assolto. La Corte lo ha anche condannato a un risarcimento danni in questa forma: 400 mila euro per ogni genitore di Yara, 150 mila euro per ogni fratello di Yara e 18 mila euro per gli avvocati. Bossetti lasciando l’Aula dove ha assistito alla lettura del dispositivo della sentenza di condanna si e’ limitato ad alzare gli occhi al cielo. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.