TwitterFacebookGoogle+

Brasile: ex capo di gabinetto Lula incriminato per corruzione

(AGI) – Brasilia, 5 set. – Se pensava che la sua ricandidatura alle prossime presidenziali fosse un passeggiata, Luiz Inacio Lula da Silva si e’ sbagliato. La serie di scandali che sta affossando la presidenza di Dilma Roussef si sta avvicinando anche a lui. Il suo piu’ stretto collaboratore, il capo di gabinetto dal 2003 al 2005, Jose Dirceu (gia’ in carcere per un altro scandalo), e’ stato formalmente incriminato per corruzione e riciclaggio di denaro sporco per lo scandalo “auto lavaggio”, le mazzette che dal colosso petrolifero Petrobras hanno finanziato il Partito dei Lavoratori di Lula e Rousseff (presidente di Petrobras negli stessi anni in cui la societa’ distribuiva denaro a pioggia). Dirceo, in carcere dal 3 agosto, e’ accusato di aver giocato un ruolo chiave nella gestione dei 2,1 miliardi di dollari di mazzette Petrobras. Scandalo Petrobras che ha visto l’incriminazione anche del tesoriere del Partito dei Lavoratori, Joao Vaccari, gia’ agli arresti e di altre 15 persone. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.