TwitterFacebookGoogle+

Brasile, il giudice blocca l'ingresso di Lula nel governo – FOTO

Brasilia – La magistratura sbarra la strada all’ingresso nel governo brasiliano di Ignacio Lula da Silvia.Un giudice federale di Brasilia ha sospeso la nomina dell’ex presidente a ministro responsabile della Casa Civil, la presidenza della Repubblica. La decisione arriva poco dopo il giuramento di Lula come ministro, fra le proteste di centinaia di persone radunate  davanti al palazzo presidenziale di Planalto.

Le polemiche si sono scatenate dopo la divulgazione di una conversazione telefonica tra Luiz Inácio Lula da Silva e l’attuale capo di Stato, Dilma Rousseff: un colloquio registrato legalmente, appena poche ore prima della nomina  e che lascia intendere che la presidente ha nominato il suo mentore proprio per impedirne l’arresto. La registrazione è stata autorizzata dal giudice Sergio Moro, che indaga sulla possibile implicazione di Lula nello scandalo di corruzione legato a Petrobras. Nella conversazione, avvenuta nella mattinata precedente l’annuncio della nomina, Rousseff comunica a Lula che si appresta a inviargli il decreto di nomina come capo di gabinetto perché possa usarlo “in caso di necessità”.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.