TwitterFacebookGoogle+

BRASILE. Sem terra da trent’anni

Il Brasile non è più quello di 30 anni fa, quando migliaia di contadini crearono – gennaio 1984 – il Movimento Sem Terra. Ma nonostante la conquista del governo (Lula è cresciuto nel Mst) i delegati riuniti nel sesto congresso del movimento, che si è chiuso ieri, hanno ammesso che le cose non sono andate come dovevano. E che con il governo di Dilma «la riforma agraria vive il suo peggior momento». La disparità economica tra zone rurali e zone urbane resta alta. I conflitti sociali lo scorso anno non si sono risolti e la tensione, in vista dei Mondiali, non potrà che crescere. «Ma nessuno si accorge più delle nostre proteste», dice Alexandre Conceicao, del coordinamento Mst. «Non facciamo più notizia».

Original Article >> http://donfrancobarbero.blogspot.com/2014/03/brasile-sem-terra-da-trentanni.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.