TwitterFacebookGoogle+

Brasile, suicida in cella prete pedofilo de ‘Il caso Spotlight’

Era stato condannato per abusi su due ragazzini di 9 e 13 anni

Padre Bonifacio Buzzi, 57 anni, si è impiccato nella cella di un carcere dello stato brasiliano di Minas Gerais, dove si trovava da venerdì scorso. L’uomo era stato condannato per abusi sessuali su due ragazzini di 9 e 13 anni. Il sacerdote nel 2007 era già finito in carcere per violenza sessuale su un bambino di 10 anni ed era uscito nel 2015.

Il nome di padre Buzzi era comparso nel film ‘Il caso Spotlight‘, premio Oscar 2015, basato sull’inchiesta del Boston Globe nel mondo della pedofilia nella Chiesa e sui tentativi di copertura portati avanti dall’arcidiocesi di Boston.

Fonte Reuters – Traduzione LaPresse

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.