TwitterFacebookGoogle+

Brasile: taglio spese e aumento tasse per 15 mld di euro

(AGI) – Brasile, 15 set. – Il Brasile, con l’umiliazione di vedere i titoli del suo debito pubblico trattati come “spazzatura” da Standard and Poor’s, ha annunciato un piano lacrime e sangue di rientro del deficit fatto di tasse e taglio della spesa per 65 miliardi di real, pari a 15 miliardi di euro. Tra le misure la riattivazione dell’impopolare tassa CPMF sulle trqnsazioni finanziarie, da cui il governo si attende poco meno della meta’ di quanto serve, 32 miliardi di real. Il resto sara’ composto da un pacchetto di impopolari tagli ai sussidi all’agricoltura, dei pianti di investimento nelle infrastrutture e ai salari e bonus dei dipendenti pubblici. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.