TwitterFacebookGoogle+

Brutale pestaggio di un addetto alle slot, 5 arresti

Roma – Aggredirono violentemente un addetto alla sicurezza di una sala slot riducendolo in fin di vita ma, grazie alle videocamere di sorveglianza, la polizia riesce a individuare gli aggressori e arrestarli. Il pestaggo del ‘branco’, composto da 4 fratelli e un cugino, avvenne lo scorso 22 luglio in una sala giochi della periferia romana.

 

 

La vittima, un cittadino del Senegal di 42 anni, a causa delle gravi ferite riportate, era stato ricoverato in ospedale  per 40 giorni. Le immagini delle telecamere hanno consentito però di ricostruire la dinamica dei fatti e di ‘incastrare’ gli aggressori, che si avventarono sull’uomo poco dopo un diverbio. Ora i cinque dovranno rispondere di tentato omicidio in concorso, aggravato dai futili motivi e con finalita’ di odio razziale.(AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.