TwitterFacebookGoogle+

Bruxelles autorizza l’uso di tre nuovi Ogm

Resta il divieto di coltivarli. La Commissione: “Hanno ottenuto i via liberi sanitari previsti dalle regole”

22/07/2016 –
marco bresolin –
inviato a bruxelles –

La Commissione europea ha autorizzato l’uso di tre Ogm destinati all’utilizzo alimentare e per mangimi. Si tratta di semi di soia Ogm che «sono passati attraverso una completa procedura di autorizzazione – dice la Commissione –, ricevendo una valutazione scientifica favorevole da parte dell’Efsa», l’autorità europea per la sicurezza alimentare. Non sarà autorizzata, invece, la loro coltivazione. L’autorizzazione resterà valida per i prossimi dieci anni e ogni prodotto contenente questi Ogm sarà comunque sottoposto alle «rigide regole» di etichettatura e tracciabilità definite dall’Unione Europea.

Probabili polemiche

La decisione, come già era successo in passato, rischia di sollevare le polemiche delle associazioni ambientalistiche, contrarie all’uso degli organismi geneticamente modificati. Ma la Commissione si è comunque fatta carico di questa incombenza anche per rispondere all’immobilismo degli Stati membri. Che, come fa notare una nota della Commissione, «non avevano espresso un’opinione» sul dare o meno il via libera all’uso di questi tre Ogm.

La lettera dei Nobel

Proprio nelle scorse settimane una lettera fermata da 107 vincitori del Premio Nobel (soprattutto nei campi della chimica, medicina e fisica) aveva invitato Greenpeace, e i governi dei Paesi e le Nazioni Unite a rivedere le proprie posizioni sulla coltivazione degli Ogm. A scatenare la presa di posizione era stato il dibattito sull’utilizzo Golden Rice. Un riso modificato che contiene Vitamina A e che, secondo gli scienziati, è indispensabile per salvare milioni di vite umane in Africa e nel Sudest asiatico.

http://www.lastampa.it/2016/07/22/economia/bruxelles-autorizza-luso-di-tre-nuovi-ogm-eMFarrbMidb8flCReXZtDN/pagina.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.