TwitterFacebookGoogle+

Bruxelles, è caos indagini

Bruxelles- E’ di nuovo caccia all’uomo con il capello dell’aeroporto di Zaventem. La polizia belga ha diffuso un nuovo video per identificare il terzo terrorista che compare nella foto degli attentati dello scalo, che non sarebbe quindi il freelance Faycal Cheffou come precedentemente detto. Nel video si vede l’uomo di sempre, che indossa un cappello e una giacca bianca, mentre spinge un carrello con un’enorme valigia attraverso la hall delle partenze, accanto ai terroristi che qualche minuto dopo si faranno saltare in aria, i kamikaze Ibrahim El Bakraoui e Najim Laachraoui, che pero’ nel nuovo filmato sono ombrati.

“E’ un nuovo video che non era stato diffuso prima”, ha detto un portavoce della procura. Nei giorni scorsi l’uomo con il cappello era stato identificato dai media come il giornalista freelance Faycal Cheffou.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.