TwitterFacebookGoogle+

Bruxelles: Papa, violenza cieca che porta tanta sofferenza

CdV – “Papa Francesco condanna nuovamente la violenza cieca che porta così tanta sofferenza”. Lo scrive il segretario di Stato Pietro Parolin che ha trasmesso in un telegramma indirizzato all’arcivescovo di Bruxelles, Jozef De Kesel, i sentimenti del Pontefice davanti “agli attentati verificatisi a Bruxelles, che hanno ucciso numerose persone”. “Il Papa – sottolinea Parolin nel messaggio – affida alla Misericordia di Dio le persione che hanno perduto la vita e si associa nelle preghiera al dolore dei loro familiari”.

La solidarietà di Francesco, assicura inoltre il suo segretario di Stato, va anche “ai feriti e ai loro familiari”, ai quali “esprime profonda vicinanza così come a quanti contribuiscono ai soccorsi. Per tutti loro il Papa domanda al Signore forza e consolazione nella prova”. E “implorando da Dio il dono della pace, invoca infine sulle famiglie provate e su tutto il Belgio le benedizioni divine”.  (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.