TwitterFacebookGoogle+

Bus lascia migranti a terra a Catania, azienda esclude razzismo

Un gruppo di extracomunitari di colore è stato lasciato a terra da un bus di linea in servizio tra Catania e Taormina, ma l’azienda di trasporti esclude che si sia trattato di un caso di razzismo da parte dell’autista come invece denunciato sui social da alcuni testimoni. Gli stranieri erano al capolinea Interbus nei pressi della stazione ferroviaria di Catania e il primo pullman in partenza ha chiuso la bussola che potessero salire. Il direttore di esercizio di Etna Trasporti, Mario Nicosia, ha spiegato che sul bus si trovavano già una quarantina di migranti “e se l’autista fosse stato razzista non avrebbe fatto salire nemmeno loro”. Secondo Nicosia, “il bus era in manovra e per questo è stata chiusa la bussola”. Inoltre, al capolinea era già disponibile un altro bus con partenza programmata dopo un quarto d’ora. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.