TwitterFacebookGoogle+

Cadavere donna tra rifiuti nel Napoletano, si indaga per omicidio

(AGI) – Napoli, 1 set. – Identificata la donna trovata morta qualche giorno fa in un cumulo di rifiuti, ad Afragola, nel Napoletano. Si chiamava Ludimyla Kuchuk, ucraina, ed aveva 42 anni. Gli investigatori sono risaliti alla sua identita’ attraverso le impronte digitali che le erano state rilevate al momento del fotosegnalamento l’anno scorso, quando aveva chiesto asilo politico, come rifugiata. Gli inquirenti stanno ora tentando di ricostruire le cause della sua A�morte; l’ipotesi e’ che sia stata strangolata. Il corpo, vestito, fu trovato adagiato su un cartone, in un cumulo di immondizia all’incrocio tra via Pelliccia e via Nenni. Sul posto, dopo l’allarme dato da un operatore ecologico intervennero il 118, i vigili urbani locali e la polizia. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.