TwitterFacebookGoogle+

Calciopoli: Cassazione, mondo sommerso ha screditato calcio

(AGI) – Roma, 9 set. – Un “vero e proprio mondo sommerso”, la cui “carica intrinseca di offensivita’ degli interessi ‘ultraindividuali'” e’ stata “particolarmente intensa e tale da sconvolgere l’assetto del sistema calcio, fino a screditarlo in modo inimmaginabile e minarlo nelle sue fondamenta, con ovvie pesantissime ricadute economiche”. Cosi’ la terza sezione penale della Cassazione definisce il quadro emerso dal processo Calciopoli, nelle motivazioni della sentenza – depositata oggi e lunga ben 139 pagine – con cui, lo scorso marzo, dichiaro’ prescritto il reato di associazione a delinquere contestato ad alcuni imputati, tra cui l’ex dg della Juventus Luciano Moggi. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.