TwitterFacebookGoogle+

Camion travolge la folla a Stoccolma, quattro morti

Un camion ha investito alcuni passanti intorno alle 15, nei pressi di un centro commerciale all’incrocio con la strada pedonale più frequentata della capitale svedese. Quattro i morti e dodici i feriti. La dinamica ricorda quella di precedenti attacchi jihadisti compiuti scagliando un mezzo sulla folla a tutta velocità, dalla strage di Nizza a Berlino, fino al recente attentato di Westminster. Secondo l’Aftonbladet, l’attentatore sarebbe stato fermato e avrebbe confessato. La polizia conferma di di aver effettuato un arresto “per un qualche coinvolgimento” nella strage.

 

 

  • Il bilancio provvisorio è di 4 morti e 12 feriti, alcuni dei quali in gravi condizioni.
  • Il camion è piombato su un gruppo di persone per poi schiantarsi sul muro esterno di un centro commerciale nella piazza Ahlens Mall in Klarabergsgatan.
  • L’attentatore aveva un passamontagna ed è riuscito a fuggire, secondo alcuni testimoni. Il sospetto responsabile è stato arrestato a Marsta, nella contea di Stoccolma, e avrebbe confessato, scrive l’Aftonbladet. L’uomo sarebbe ferito. La polizia al momento conferma di aver arrestato una persona “per un qualche coinvolgimento” nella strage. Non è noto nemmeno se si tratti del ricercato la cui immagine era stata diffusa dalle forze dell’ordine.
  • L’autore dell’attacco aveva rubato il camion mentre il conducente stava effettuando una consegna in un ristorante. L’uomo era stato investito mentre tentava di impedire il furto ma non sarebbe grave. Il camion era di proprietà del birrificio svedese Spendrups.
  • La polizia ha interrogato due persone, specificando che “non si tratta di sospettati”
  • La radio pubblica ha riferito che sono stati sentiti spari nella zona dell’attentato subito dopo l’incidente. La polizia svedese non sa ancora se si tratti di “uno o più eventi” collegati. 
  • Per il premier Stefan Lofven “la Svezia è sotto attacco”. Il capo del governo non ha dubbi:“E’ terrorismo”.
  • Le sedi del parlamento e del governo e il palazzo reale sono stati circondati dalla polizia a Stoccolma per precauzione, dopo “l’attentato” messo a segno nel centro della città. Lo riferisce Expressen. 
  • La polizia ha invitato gli abitanti della città a non avvicinarsi al centro. La metropolitana è stata chiusa e la stazione centrale evacuata.
  • L’area del massacro è la stessa dove nel 2010 si verificò il primo attentato della storia svedese. Un kamikaze detonò un autobomba ferendo due persone.

Per approfondire:

 

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.