TwitterFacebookGoogle+

Camorra: 'pizzo' per posa della fibra ottica, due arresti

(AGI) – Napoli, 28 apr. – Sono stati arrestati a Maddaloni nel Casertano due persone accusate di aver chiesto il ‘pizzo’ agli operai impegnati nei lavori di posa della fibra ottica nel territorio del comune e in aree limitrofe. La misura cautelare emessa dal gip di Napoli e’ stata eseguita dai carabinieri. Giuseppe Lai e Giovanni Guzzo, 40 anni, sono accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso. Secondo le indagini, a febbraio scorso, hanno utilizzato chiesto tangenti per ‘autorizzare’ il prosieguo dei lavori per la realizzazione di canaline per la posa di fibra ottica per conto di Telecom nel comune casertano, minacciando operai della ditta Energia e Telecomunicazioni Etl. Le denunce degli operai sono state sostenute anche da quelle del titolare della ditta, e tutti hanno riconosciuto i due arrestati in fotografia. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.