TwitterFacebookGoogle+

Campania: doppio di ricorso di De Luca contro la sospensione

(AGI) – Napoli, 30 giu.- Strategia su doppio binario quella dei legali del presidente eletto della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Dopo il ricorso presentato ieri al Tribunale civile di Napoli contro il decreto della presidenza del Consiglio dei Ministri che sospende De Luca in applicazione della legge Severino, e’ stato depositato oggi, sempre al Tribunale civile, un ricorso d’urgenza ex articolo 700 del codice di procedura civile per ottenere la sospensiva del provvedimento governativo in via celere.

L’avvocato Lorenzo Lentini ha depositato poco dopo le 12,40 al tribunale di Napoli il nuovo ricorso. “Il ricorso d’urgenza servira’ per avere una decisione in breve tempo”, spiega il legale. “Secondo regole del processo civile – aggiunge uno degli avvocati di De Luca – a’ stato presentato prima un ricorso ordinario per decidere nel merito della incostituzionalita’ delle legge Severino, mentre il ricorso urgente punta a chiedere in tempi molto brevi la sospensiva della sospensione con un provvedimento cautelare”.

Si e’ chiusa con un rinvio al 14 luglio la nona udienza del processo su presunte irregolarita’  urbanistiche commesse nella realizzazione del complesso edilizio del Crescent sul fronte del mare di Salerno. Nel processo sono imputati Vincenzo De Luca, ex sindaco di Salerno e governatore della Campania, ed altre 21 persone. Il rinvio dell’udienza e’ stato deciso dal presidente del secondo collegio della seconda sezione penale del Tribunale di Salerno, Antonio Cantillo, che ha sostituito in giornata il giudice Vincenzo Siani, assente per motivi di salute.

I difensori degli imputati non hanno prestato consenso alla celebrazione dell’udienza col nuovo collegio e il presidente temporaneo ha disposto il rinvio al 14 luglio alle ore 9. “Ravvisiamo purtroppo – dichiara il legale del movimento No Crescent, l’avvocato Oreste Agosto – l’assenza di interesse ad una definizione rapida del procedimento penale da parte degli imputati, tra i quali figura Vincenzo De Luca”. .

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.