TwitterFacebookGoogle+

Canonizzazione Madre Teresa, le cose da sapere

Città del Vaticano – La canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta, la Santa dei Poveri premio Nobel per la Pace del 1979, è in programma domenica mattina. Si tratta del momento culminante del Giubileo della Misericordia voluto da Papa Francesco che ricghiamerà a Roma decine di migliaia di pellegrini da tutto il mondo. Queste le cose da sapere sull’evento: 
 
CHI E’ – Madre Teresa di Calcutta (nome di battesimo Agnese Gonxha),figlia di un droghiere albanese, era nata nel 1910 nella cittadina macedone di Skopje. Entrata nel 1928 nella congregazione delle Suore di Loreto (irlandesi),venne inviata a Dajeeling, in India. Nel 1950, Papa Pio XII autorizzava la nuova istituzione da lei fondata, la Congregazione delle Missionarie della Carità. In seguito apre la Casa dei bambini, Shishu bhavan, dove accoglie i bambini abbandonati, trovati spesso nei bidoni della spazzatura.. Nel 1979 riceve il Premio Balzan e il Premio Nobel per la pace. Dopo aver speso la sua vita per i “poveri più poveri”, Madre Teresa muore a Calcutta il 5 settembre 1997. Il 19 otttobre 2003 Giovanni Paolo II la proclama “beata”. Oggi nel mondo operano più di 4.000 dei suoi religiosi e religiose: in India le case sono 150, in altri Paesi dell’Asia 30, in Oceania 10, in Europa 45, nelle Americhe 52 e in Africa 30.
 
QUANDO: Domenica 4 settembre. Papa Francesco celebra la Messa e presiede il rito in piazza san Pietro alle 10.30, nel giorno in cui si celebra il Giubileo dei volontari e degli operatori di misericordia. Madre Teresa è infatti un simbolo della misericordia di Dio per i poveri e gli emarginati.
 
EVENTI PARALLELI Venerdì 2 settembre, nella basilica di Sant’Anastasia al Palatino, vengono celebrate tre Messe alle 9 (in inglese),alle 10 (in spagnolo) e alle 12 (in italiano). Dalle 20.30 alle 22, nella basilica di San Giovanni in Laterano, veglia di preghiera presieduta dal cardinale vicario Agostino Vallini e una solenne adorazione eucaristica. 
Sabato 3 settembre alle 10 Papa Francesco pronuncia una catechesi in piazza San Pietro. Alle 17, nella Basilica di Sant’Andrea della Valle, un momento di preghiera e meditazione con arte e musica: l’“Oratorio” della beata Teresa di Calcutta, dal titolo Mother, composto da Marcello Bronzetti, con coro e orchestra Fideles et Amati. A seguire venerazione della reliquia di Madre Teresa e celebrazione della Messa, alle 19
 
IN INDIA – Le Missionarie della Carità di Madre Teresa domenica assisteranno alla messa in tv e poi celebreranno una Messa per la loro Fondatrice,
 
ALL’ONU – Mostra al Palazzo di Vetro promossa dalla Missione permanente della Santa Sede.
 
DOPO LA CANONIZZAZIONE – Lunedì 5 settembre alle 10 in piazza an Pietro il segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, presiede la Messa di ringraziamento per la prima festa di Santa Teresa di Calcutta. 
 
VENERAZIONE DELLE RELIQUIE – Sabato 3 settembre sarà possibile nella nella Basilica di Sant’Andrea della Valle. Dopo la canonizzazione saranno trasferite nella Basilica di San Giovanni in Laterano dove potranno essere venerate lunedì 5 settembre, dalle 16 alle 18.30, e martedì 6 settembre, dalle 7 alle 18.30. Il 7 e l’8 la venerazione sarà possibile dalla 9 alle 18 nella Chiesa di San Gregorio Magno e negli stessi giorni sarà visitabile la stanza di Madre Teresa nel convento di San Gregorio (8.30-11.30 e 16.30-19). 
 
IN TV – Domenica diretta della canonizzazione su Tv2000 (canale 28 del digitale terrestre). (AGI)
 
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.