TwitterFacebookGoogle+

Capotreno aggredito ad Arcore, bloccati tre ragazzi

(AGI) – Milano, 25 giu. – Nuovo episodio di violenza sui treni lombardi. Un capotreno, 50 anni di Civate, nel Lecchese, e’ stato aggredito, colpito al volto, da tre giovani italiani di origine maghrebina. I ragazzi, due dei quali 17enni, sono stati bloccati nella stazione di Arcore, in provincia di Monza-Brianza, dai carabinieri del nucleo radio mobile della compagnia di Monza. La vittima ha riportato lievi contusioni al volto. All’origine dell’aggressione – a meno di un mese da quella piu’ cruenta ad opera della gang di latinos, nella stazione di Villapizzone, nel Milanese – vi sarebbe stata la richiesta di mostrare il biglietto, del quale i tre erano sprovvisti. Gli investigatori sono ora al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’evento e ripartire le responsabilita’ all’interno del trio, nel quale figurano due soggetti con precedenti per reati contro il patrimonio. La circolazione e’ ripresa dopo circa un’ora, intorno alle 17.20. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.