TwitterFacebookGoogle+

Carezze ‘intime’ a giovani parrocchiani e approcci su Facebook”, novizio arrestato

Il provvedimento è scattato nei confronti di Giusto Francesco Palazzotto, dell’ordine dei Cusmaniani. Stava facedo il suo percorso di fede nella chiesa del Cuore eucaristico di corso Calatafimi. Trovati nei pc decine di file pedopornografici.

Avrebbe chiesto ai ragazzini che frequentavano la parrocchia di aiutarlo a soddisfare i “desideri dello spirito”, mentre alle giovani conquiste fatte tramite internet avrebbe regalato ricariche telefoniche in cambio di fotografie delle loro parti intime. Sono alcuni dei retroscena – riportati dal Giornale di Sicilia – dell‘arresto di Giusto Francesco Palazzotto, il novizio originario di Misilmeri accusato di tentato adescamento di minori, detenzione di materiale pedopornografico, violenza sessuale e tentati atti sessuali con minore.

Palazzotto, 46 anni, appartiene all’ordine dei Cusmaniani e stava facedo il suo percorso di fede nella chiesa del Cuore eucaristico di corso Calatafimi. Adesso è ai domiciliari e, interrogato dai magistrati, ha respinto ogni accusa. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip su richiesta del pool coordinato dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti adescava i giovanissimi su internet, soprattutto tramite Facebook. Non nascondeva il proprio status, al contrario era un mezzo per incuriosire e iniziare le conversazioni. Chat che però sono state captate dagli agenti della polizia postale dando il via alle indagini. Le sue attenzioni sarebbero concentrate anche sui ragazzi, tutti di età inferiore ai 16 anni, che frequentavano la chiesa. A loro avrebbe raccontato storie a sfondo mistico, ma che puntavano ad avere rapporti intimi. Avrebbe anche portato nella propria camera da letto uno dei ragazzi, per avere rapporti sessuali, ma il giovane avrebbe rifiutato.

 

http://www.palermotoday.it/cronaca/violenza-sessuale-minori-arrestato-novizio-giusto-francesco-palazzotto.html

 
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.