TwitterFacebookGoogle+

CARO PAPA, LASCIA STARE IL DIAVOLO…

All’Angelus di ieri il papa è tornato a parlare del diavolo rivolgendo ai cristiani un appello all’unità: “Il diavolo, lo sappiamo, è il padre delle divisioni: è uno che crea le divisioni e le guerre e fa tanto male. Quello che voleva Gesù è l’unità di tutti…..Che brutta cosa che i cristiani siano ancora divisi”.
Il diavolo, caro papa, non è uno spirito tentatore,un essere reale, ma la metafora del male, il simbolo di tutti i mali. Lo dicono e lo scrivono tanti studiosi della Bibbia e su questi argomenti un po’ di aggiornamento non farebbe male nemmeno a te.
Diavolo è un vocabolo espressivo, ma fare del diavolo uno spiritello tentatore, è umoristico e deresponsabilizzante.
Infatti, le “diavolerie”, le divisioni e le guerre hanno cause umane, nostre; dobbiamo esserne consapevoli. E’ troppo comodo scaricare sul conto del diavolo le nostre responsabilità.
don Franco Barbero

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.