TwitterFacebookGoogle+

Cassazione 'boccia' i media, "osannarono lo strapotere di Moggi"

(AGI) – Roma, 9 set. – Uno “strapotere” esteso anche “agli ambienti giornalistici e ai media televisivi che lo osannavano come una vera e propria autorita’ assoluta”. E’ quello di cui godeva l’ex dg della Juventus Luciano Moggi, secondo quanto scrivono i giudici della Cassazione, nelle motivazioni della sentenza che ha messo la parola fine al processo Calciopoli. “Dai suoi giudizi – si legge nella sentenza depositata oggi dalla terza sezione penale – potevano dipendere le sorti di questo o quel giocatore e, come la Corte territoriale ha accertato, di questo o quel direttore di gara con tutte le conseguenze che ne potevano derivare per le societa’ calcistiche di volta in volta interessate”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.