TwitterFacebookGoogle+

Chi sono le donne che accusano Dustin Hoffman. E di cosa

Si mettono sempre peggio le cose per Dustin Hoffman dopo che altre tre donne lo hanno accusato di molestie, una delle quali era ancora minorenne all’epoca dei fatti. E dopo il racconto delle tre sulla rivista Variety, sale a sei il numero delle vittime di abuso del due volte premio Oscar che, tramite il suo legale, definisce le accuse “false e diffamatorie”.

Il caso Cori

Il nuovo capitolo – riporta la Stampa – vede protagonista una 16enne, Cori Thomas, compagna di classe della figlia dell’attore: Karina. I fatti risalirebbero al 1980. Stando a quanto ha raccontato al sito americano specializzato di cinema e celebrità, la giovane sarebbe stata molestata in un hotel di New York. Dopo una giornata trascorsa a Manhattan con Hoffman e la figlia, i tre avrebbero cenato nella stanza d’albergo dell’attore, che all’epoca stava divorziando dalla moglie.

La Thomas ha raccontato che l’attore si sarebbe avvicinato a lei dopo che la figlia se ne era andata via e, mentre era in attesa che i suoi genitori la andassero a prendere per tornare a casa. “Lei è andata via ed io sono rimasta con lui da sola nella stanza d’albergo”, ha riferito la Thomas. “Ero seduta ad aspettare i miei genitori” quando lui si è presentato solo con un asciugamano alla vita. “Era davanti a me nudo. Sono quasi collassata. Ero mortificata”, ha proseguito, indicando che Hoffman le avrebbe chiesto di massaggiarle i piedi.

Le altre due donne

Un’altra donna, Melissa Kester, ha raccontato, invece, come l’attore le infilò la mano sotto la gonna mentre erano nello studio di registrazione. Una terza è invece rimasta anonima, ma ha accusato Hoffman di averla aggredita durante le riprese del film “Ishtar”. 

I precedenti  

Dustin Hoffman è stato già accusato di molestie nelle settimane scorse dall’attrice Anna Graham Hunter che all’epoca dei fatti, nel 1985, aveva 17 anni, e dalla produttrice e sceneggiatrice tv, Riss Gatsiounis, che ha denunciato fatti accaduti nel 1991 quando lei era una giovane autrice di teatro. 

A puntare il dito contro Hoffman è anche Kathryn Rossetter, che ha raccontato all’Hollywood Reporter di essere stata molestata dall’attore nel 1983. “Ero un’aspirante attrice a New York City, avevo diciassette anni e non avevo avuto il privilegio di frequentare scuole importanti, avevo studiato privatamente e cercato un lavoro in tutti i modi”, ricorda la donna. “Avevo pochissima esperienza quando mandai la mia foto sperando di ottenere un’audizione per la messa in scena, a Broadway, di ‘Morte di un commesso viaggiatore’, protagonista Dustin Hoffman”.

La donna racconta di essere stata convocata, di aver letto alcuni brani della piéce proprio insieme a Hoffman “ed era molto allegro, simpatico, disse che gli piaceva come ridevo e che voleva proprio me. Non potevo credere alle mie orecchie. Il regista obiettava che fossi troppo giovane e Hoffman mi suggerì, per il provino definitivo, di truccarmi in modo da sembrare più grande di quanto fossi in realtà”.

 

 

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.