TwitterFacebookGoogle+

Cina, divorzio vip a colpi di tweet con 5 miliardi visualizzazioni

Pechino – L’attore cinese Wang Baoqiang, uno dei piu’ popolari nel paese, e’ ricorso ai social network per accusare la moglie di infedelta’ e annunciare il divorzio, trasformando la vicenda in una delle piu’ seguite della storia di Internet in Cina. Le notizie e i tweet sul triste ‘affaire’ fra Wang e Ma Rong sono state gia’ visualizzate cinque miliardi di volte. Lo scandalo e’ scoppiato quando Wang ha annunciato sul suo profilo Weibo (l’equivalente in cinese di Twitter) che la donna lo tradiva col suo agente, Song Zhe, e pertanto aveva deciso di chiedere il divorzio: “A causa delle improprie relazioni extraconiugali di Ma Rong con il mio agente Song Zhe, che hanno danneggiato gravemente il mio matrimonio e distrutto la mia famiglia, ho deciso solennemente di rompere il matrimonio e di licenziare Song” ha scritto Wang su Weibo (dove non c’e’ il limite di 140 caratteri fissato da Twitter). La pubblica lite coniugale e’ stata alimentata dalla replica della moglie, che ha accusato sul suo microblog l’attore di avere abbandonato lei e i figli. Copiose le reazioni degli internauti, espresse anche con il ricorso a hashtag a favore dell’uno o dell’altra. In Cina non si ricordava uno scandalo simile per infedelta’ fra personaggi famosi dal 2007, quando il presentatore Zhang Bin fu accusato, pubblicamente e in una diretta, di adulterio dalla moglie Hu, anch’ella presentatrice televisiva, la quale colse l’occasione inaugurando il canale dedicato alle Olimpiadi di Pechino. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.