TwitterFacebookGoogle+

Cina: esplosione impianto chimico Dongyng, sale a 5 bilancio morti

(AGI) – Pechino, 2 set. – E’ salito ad almeno 5 morti il bilancio provvisorio della potente esplosione che lunedi’ sera ha colpito un impianto chimico nell’area industriale della citta’ di Dongying (2 milioni di abitanti) nella provincia di Shandong. Il centro si trova a soli 275 km da Tianjin, la citta’ portuale dove il 12 agosto una serie di deflagrazioni in alcune cisterne di carburante ed depositi di sostanze tossiche ha causato 158 morti L’esplosione si e’ verificata alla societa’ ‘Diao Kou Xiang Bin Yuan Chemical Co.’. Le fiamme erano state spente dopo 5 ore e piu’ tardi le persone responsabili dell’impianto sono state arrestate.( AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.