TwitterFacebookGoogle+

Cina: Pechino rinuncia a mega ufficio One World Trade Center N. Y.

(AGI) – New York, 25 set. – Da New York giunge un’ulteriore conferma del rallentamento dell’economia cinese. Pechino ha annullato il contratto di affitto ventennale per il maxi ufficio di rappresentanza su 4 piani nel “One World Trade Center”, sorto sulle ceneri delle Torri Gemelle, che avrebbe dovuto aiutare le imprese cinesi a rafforzare la loro presenza negli Usa. I cinesi si limiteranno ad un solo piano, l’89esimo. Il consiglio di amministrazione della Port Authority di New York e del New Jersey (proprietaria dell’area) ha accolto la richiesta del “China Center New York LLC” di rinunciare al contratto stipulato nel 2009, economicamente, per la Cina, un’era geologica fa, quando la sua economia cresceva a tassi a due cifre e la preoccupazione di Pechino era quella di uno sviluppo eccessivo. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.