TwitterFacebookGoogle+

Cina: scoppiata bolla Shanghai, crollo 5% in 1 ora, perso oltre 20% in 18 giorni

(AGI) – Shanghai, 30 giu. – Indifferente alle turbolenze innescate sui mercati europei dalla crisi greca la bolla della borsa cinese, cresciuta in 12 mesi di oltre il 150%, e’ scoppiata. Un’ora dopo l’avvio le contrattazioni a Shanghai stanno registrando un ulteriore crollo del 5,03%, dopo le perdite di ieri. Mercato che ha visto dal picco massimo raggiunto il 12 giugno, un crollo di oltre il 20% in soli 18 giorni. Cio’ malgrado sabato la banca centrale di Pechino abbia ulteriormente limato dello 0,25% il tasso di interesse. Ad innescare la bolla la prassi di prendere denaro a prestito solo ed esclusivamente per investirlo in borsa puntando sulla speranza che il mercato avrebbe continuato la sua crescita inarrestabile. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.