TwitterFacebookGoogle+

Cina: tibetana di 20 anni si immola dandosi fuoco nel Sichuan

(AGI) – Pechino, 23 dic. – Nuova immolazione tibetana contro il governo cinese. Oggi e’ stata una ragazza di 20 anni, Tsepe Kyi, a darsi fuoco in una cittadina nella provincia di Aba, conosciuta in tibetano come Ngaba, nella regione sud-occidentale del Sichuan. Lo hanno reso noto le radio ‘Free Tibet’ e ‘Radio Free Asia’ (RFA), quest’ultima finanziata dagli Usa. Si tratta della seconda immolazione in meno di un mese: nella stessa localita’ il padre di due bambini si e’ dato fuoco. Dal 2009 sono oltre 130 i casi di tibetani che si sono dati fuoco per protestare contro il governo cinese della regione. Il Dalai Lama, leader spirituale tibetano e premio Nobel per la Pace che dal 1959 vive in esilio in India, ha definito le immolazione atti di disperazione che non ha il potere di fermare. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.