TwitterFacebookGoogle+

Cina: Xi, Yuan verso la riforma, gestibile calo riserve valutarie

(AGI) – Pechino, 22 set. – La Cina sta procedendo con la riforma dello yuan per fare diventare la propria valuta pienamente convertibile. Lo ha affermato il presidente cinese, Xi Jinping, in un’intervista scritta al Wall Street Journal pubblicata oggi, in occasione dell’inizio del viaggio negli Usa in cui Xi incontrera’ il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. La riforma dello yuan avverra’ in maniera “ferma e ordinata”, afferma Xi, nelle prime dichiarazioni pubbliche a un media straniero dopo la svalutazione a sorpresa della valuta cinese il mese scorso, e dopo i crolli della Borsa di Shanghai che hanno fatto temere per la tenuta dell’economia di Pechino. Xi ha poi definito “moderato e gestibile” il calo delle riserve valutarie utilizzate per sostenere il prezzo della propria valuta dopo la svalutazione: il mese scorso le riserve in valuta estera cinesi erano scese di 93,9 miliardi di dollari, il calo mensile piu’ sensibile dall’inizio delle registrazioni, scendendo a quota 3557 miliardi di dollari. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.