TwitterFacebookGoogle+

Cinema a 2 euro ogni secondo mercoledì del mese 

Venezia – Dal 14 settembre ogni secondo mercoledì del mese si potà andare al cinema con soli due euro. A presentare l’inziativa, battezzata Cinema2Day, il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, assieme ai vertici Anica, Anec e Anem. Come sfondo per l’annuncio Franceschini ha scelto la 73esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

“L’obiettivo, piu’ che contendersi la platea attuale di spettatori che e’ piu’ ristretta in Italia rispetto ad altri paesi e’ lavorare insieme per aumentare il numero di persone che guardano i film”, ha detto il ministro. Cinema2Day durera’ sei mesi e hanno gia’ aderito oltre 3mila sale. L’iniziativa, ha detto con convinzione Franceschini, “avrà successo” e prende spunto da quella realizzata con i musei, con la prima domenica del mese gratuita.

“Ci andò il triplo delle persone e si aggiunsero altri musei. Questo ha trascinato gli incassi nei musei statali cresciuti dell’11% per cento. E ci vanno soprattutto le famiglie. Partendo da questo – ha proseguito il ministro – abbiamo voluto immaginare qualcosa del genere nel mondo del cinema. Si va al cinema con 2 euro, come Ministero stiamo facendo una campagna di promozione anche sui social network che sono un sistema eccezionale.

Siti web, social network soprattutto per avvicinare i giovani e portarli al cinema. Questo significa che con 8 euro una famiglia puo’ andare al cinema a vedere un film in prima visione”. “Abbiamo bisogno di avvicinare gli italiani al consumo culturale. E’ aumentato il consumo di musica, anche le vendite di libri. Abbiamo tanti spazi da conquistare e il cinema a 2 euro è un’occasione importante per fare sistema”, ha terminato il ministro. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.