TwitterFacebookGoogle+

Clinton, Trump ha superato limite con parole su armi

Washington – Per Hillary Clinton il rivale repubblicano Donald Trump ha “oltrepassato il limite” della decenza politica quando ieri ha lasciato intendere che solo i possessori di armi potranno fermarla. Così la candidata democratica rintuzza Trump che dopo le polemiche innescate dalle sue controverse dichiarazioni, pur senza fare marcia indietro, ha pero’ corretto il tiro sostenendo di aver voluto semplicemente incoraggiare i sostenitori del diritto a portare le armi (sancito dall’anacronistico – risale al 1791 – II emendamento) affinche’ si impegnino di piu’ politicamente. “Hillary vuole di fatto abolire il secondo emendamentodella Costituzione”, che garantisce il diritto a portare armi,aveva detto Trump durante un comizio a Wilmington, in Carolina del Nord. “Se arriva a scegliere i giudici, non c’e’ nulla chepotete fare”. “Ma magari con il polo del Secondo Emendamento, puo’ essere che c’e’ (una soluzione),non so”, aveva aggiunto,lasciando la frase in sospeso. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.