TwitterFacebookGoogle+

Colla per voto postale difettosa, Austria verso rinvio presidenziali

Vienna – Saranno probabilmente rinviate le elezioni presidenziali in Austria, senza un capo dello Stato dall’8 luglio, quando ebbe fine il mandato di Heinz Fischer. Il governo ha individuato nuove date, il 27 dicembre o il 4 dicembre prossimi, dopo aver realizzato l’impossibilità di tenerle il prossimo 2 ottobre per motivi tecnici, legati alla colla necessaria alle schede contenenti i voti inviati per posta.

Proprio questi ultimi furono la causa dell’annullamento delle elezioni del maggio scorso, che diedero la vittoria all’indipendente ecologista Alexander Van der Bellen, che la spuntò per un soffio su Norbert Hofer, il capo del partito di estrema destra. Hofer ricorse denunciando irregolarita’ nei voti fatti giungere dagli elettori residenti all’estero e la Corte suprema decise per una nuova tornata elettorale. “Andiamo in Parlamento a chiedere il rinvio”, ha detto oggi il ministro dell’Interno, Wolfgang Sobotka. L’assetto istituzionale del paese vede oggi al vertice il presidente del Parlamento e i suoi due vicepresidenti. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.