TwitterFacebookGoogle+

Colpo al narcotraffico Sicilia-Campania, 26 arresti

Palermo – Maxi operazione contro il narcotraffico a Palermo, dove è stato gominato un cartello attivo tra Sicilia e Campania, ritenuto contiguo a Cosa nostra. La polizia di Stato ha dato esecuzione a 26 ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Gip su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Palermo. Colpiti nel blitz denominato “Tiro mancino’, esponenti di spicco di cellule criminali palermitane e partenopee, membri di una ‘joint venture’ specializzata nel traffico di cocaina, eroina, hashish e marijuana. A uno degli arrestati sono stati sequestrati beni per circa un milione di euro, tra cui una lussuosa villa alle porte di Palermo. Le ingenti quantita’ di droga venivano immesse nei mercati della Sicilia Occidentale: Palermo, Mazara del Vallo, Marsala, Alcamo e Castellammare del Golfo, nonche’ nel territorio di Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento. In azione un centinaio di uomini della Squadra mobile di Palermo, diretta da Rodolfo Ruperti. Contestualmente agli arresti, numerose le perquisizioni eseguite dagli investigatori della Sezione Antidroga, coadiuvati da Unita’ cinofile, da pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine e con la collaborazione delle questure di Agrigento, Messina, Trapani e Vicenza. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.