TwitterFacebookGoogle+

"Con la caduta di Mosul Europa a rischio jihadisti"

Berlino – Il commissario europeo alla Sicurezza, Julian King, ha avvertito del rischio di flusso di jihadisti dell’Isis in Europa una volta che Mosul, l’ultima grande città che ancora controllano in Iraq, cada travolta dall’offensiva delle truppe di Baghdad. “Il recupero della roccaforte dell’Isis in Iraq, Mosul, può fare in modo che i combattenti pronti a combattere arrivino in Europa”, ha dichiarato al quotidiano tedesco Die Welt. “Anche un piccolo numero (di jihadisti) rappresenta una minaccia seria, davanti alla quale dobbiamo essere preparati”.

Mosul, bastione sunnita pieno di ex soldati di Saddam

Ieri notte è iniziata l’offensiva finale per la riconquista della città di Mosul, nel nord dell’Iraq, che potrebbe durare “diverse settimane, se non oltre”. Si teme per la sorte di centinaia di migliaia di civili, che potrebbero essere usati come scudi umani dai miliziani dell’Isis. A chiunque è impedito di lasciare la città dal giugno 2014 in mano ai jihadisti che ne hanno fatto una delle capitali del Califfato. In particolare, secondo Save The Children, è in pericolo la vita di un milione e mezzo di bambini. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.