TwitterFacebookGoogle+

Confindustria: Squinzi, bene stime Pil ma +2% e' possibile

(AGI) – Roma, 17 set. – Un ritorno della crescita economica italiana al ritmo del 2% l’anno e’ possibile, anche grazie all’azione riformatrice del governo. Ne e’ convinto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, che stamattina ha presentato le previsioni del Centro studi di Confindustria. “L’1% o anche l’1,5% di crescita sono sicuramente un buon risultato rispetto all’unica serie di numeri negativi che abbiamo vissuto in questi anni drammatici della crisi”, ha detto Squinzi commentando le stime per il 2015 e il 2016. “Ma dobbiamo puntare piu’ in alto per rimediare ai danni della crisi stessa sia per il bisogno di lavoro, soprattutto dei giovani. Da tempo sostengo che dobbiamo tornare a crescere ad almeno il 2%. Io sono convinto – ha aggiunto – che l’economia italiana possa imboccare una strada di cambiamento. Grazie anche all’azione di un governo che ha gia’ preso una serie importante di misure positive e che ha annunciato che ne varera’ delle altre che io giudico molto rilevanti”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.