TwitterFacebookGoogle+

Coniugi uccisi: l'anziana donna potrebbe essere stata violentata

(AGI) – Catania, 1 set. – Dai primi esiti dell’autopsia sul corpo di Mercedes Ibanez, 70 anni, la donna uccisa insieme al marito a Palagonia, sono emersi elementi che porterebbero a ipotizzare che sia stata violentata. Sono “soltanto indizi – si apprende da fonti investigative – anche se diversi, che non danno certezze”, che arriveranno da analisi successive. Entro 60 giorni sara’ depositata l’autopsia completa. Una fonte giudiziaria conferma che sono state “trovate ecchimosi e segni di un colluttazione” in una parte del corpo che fanno “ipotizzare abbia subito violenza sessuale”. Ipotesi che potra’ essere confermata solo dopo i prelievi istologici sugli organi della donna. Se questa ricostruzione sara’ confermata, si rafforza anche la tesi che la vittima nel tentativo di reagire all’aggressione, sia stata gettata giu’ dal balcone e non che sia caduta per scappare dall’aggressore. Ipotesi tutta da verificare. Sara’ allestita oggi dalle 18 alle 22 e domani dalle 8 alle 16 nella ‘Sala Azzurra’ del Municipio di Palagonia, la camera ardente per i coniugi. La procura di Caltagirone ha firmato il nulla osta per la restituzione delle salme ai familiari. I funerali, si terranno, domani alle 17 nella chiesa ‘San Giuseppe’: la funzione religiosa sara’ celebrata da monsignor Calogero Peri, vescovo di Caltagirone. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.