TwitterFacebookGoogle+

Connecticut, QUANTO SEI SPIRITUALE? CONSULTA IL TUO SMARTPHONE

SmartphoneDagli Usa in arrivo la nuova app che promette di migliorare il rapporto con Dio.

Oltre l’ “i-Breviary”, oltre il confessionale virtuale. L’ultima app di matrice religiosa pronta ad affacciarsi sul mercato è infatti ‘SoulPulse’, implementazione che dovrebbe consentire all’utente di conoscere in maniera più profonda il  proprio lato spirituale. Il tutto rigorosamente via smartphone.

Il progetto – sviluppato da un’equipe di ricercatori dell’Università del Connecticut – funziona più o meno così: il cliente scarica l’app e ogni giorno, per due settimane circa, riceverà sul proprio telefono due brevi indagini (dai 3 ai 5 minuti la durata di ognuna) da compilare in maniera interattiva ed in tempo reale.

Rapporto con il prossimo, sensazione di carenza o appagamento spirituale, sicurezza emotiva, stato di salute, percezione di conciliazione o astio con Dio: questi alcuni temi attorno ai quali ruotano i quesiti proposti. Dai feedback quotidianamente rilasciati dall’utente viene tracciato così un profilo interpretativo piuttosto dettagliato dell’esperienza, che permetterebbe di ‘misurare’ la spiritualità dell’ individuo, aiutando a comprenderne gli aspetti più reconditi.

Il rapporto finale, inoltre, fornisce al cliente alcuni consigli utili a migliorare la propria vita spirituale attraverso attività e abitudini quotidiane volte a valorizzarla nel modo più congeniale alle attitudini psicologiche e caratteriali riscontrate.

Un vero e proprio percorso di self-knowledge, dunque, che dovrebbe aiutare l’individuo ad acquisire nuove e più radicate consapevolezze del proprio essere. Della serie: anche gli smartphone possono diventare lo specchio dell’anima.

(Da Vatican Insider, LUIGI ALBINIANO)

 http://www.italialaica.it/gocce/49788#sthash.99J5TqMN.dpuf

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.