TwitterFacebookGoogle+

Copertina contro migranti, star di Bollywood sotto accusa

New Delhi – Ha sollevato una bufera in India la copertina del magazine di Condé Nast, Traveller, a causa della canottiera indossata dalla bella attrice indiana, Priyanka Chopra. A suscitare polemiche non il succinto indumento ma le scritte sopra, con le parole “rifugiata, immigrata, forestiera” barrate in rosso per lasciare in vista “viaggiatrice”. Una scelta giudicata “insensibile” dagli utenti, che hanno aspramente criticato la giovane artista di Bollywood.

“Sono molto dispiaciuta perché dei sentimenti sono stati feriti. Sono sempre stata contro le etichette. Ne sono molto colpita e mi sento veramente male, ma il messaggio è stato malinterpretato”, ha spiegato Chopra, ripresa dalla Bbc. L’idea della rivista era di “mandare un messaggio affrontando la xenofobia con le etichette”.

La stessa casa editrice ha rilasciato un comunicato, cercando di chiarire la posizione e l’intenzione dietro la foto: “Dobbiamo riconoscere che siamo tutti in viaggio. Che sia attraversando gli oceani o facendo solo pochi chilometri, o solo nella nostra testa, in un mondo completamente diverso, che sia per desiderio o circostanze, siamo tutti viaggiatori”.

Il messaggio, tuttavia, non sembre essere stato recepito così dai lettori, convinti che sia stata data prova di insensibilita’, in particolare di fronte al dramma della crisi siriana. C’e’ chi l’ha proprio condannata come “offensiva, con 65 milioni di persone sfollate, un numero mai cosi’ alto dalla Seconda Guerra Mondiale”. Per un’altra utente, si tratta di un “messaggio scioccante, deumanizzante e razzista” mentre qualcuno ha sottolineato la differenza tra “la mancanza di scelta nell’essere sbattuto via di casa” e lo “scegliere la nuova attraente destinazione dalla tua lista e navigare tra Airbnb fino al posto perfetto dove fermarsi”. (AGI)
 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.